Da giugno rimarranno permanentemente le norme per mettere sedie e tavolini all’aperto. Nuove regole daranno a bar e ristoranti la possibilità di andare all’aperto tutto l’anno.
La legislazione sarà introdotta nell’ambito della legge sul livellamento e la rigenerazione di giugno. Ai comuni saranno inoltre conferiti maggiori poteri per assumere il controllo degli edifici abbandonati o sfitti.

Michael Gove ha detto durante una conferenza stampa, alla quale siamo stati invitati anche noi di LONDRA SERA in rappresentanza dell’Ospitalità Italiana nel Regno Unito: – “Queste misure – ha detto Gove – daranno nuova vita a bar e ristoranti, che guadagnerebbero piu’ posti a sedere al fresco e implementare il business”.
Godersi la cena e le bevande all’aperto era una volta considerata un’attività che un inglese sperimentava solo durante le vacanze in Europa.
Ma la cultura dei caffè all’aperto è ora destinata a diventare un appuntamento fisso della vita britannica grazie alle nuove leggi che saranno emanate nel mese di giugno e che daranno a bar e ristoranti la possibilità di occupare le strade ed i marciapiede della citta’ andando all’aperto tutto l’anno.
La legislazione – che sarà introdotta nell’ambito della legge sul livellamento e la rigenerazione che dovrebbe essere annunciata il mese prossimo dalla Regina – estenderà le concessioni pandemiche, che hanno visto il settore dell’ospitalità autorizzato a servire i clienti sui pavementi e giardini; vedranno anche i Council con poteri maggiori per prendere il controllo degli edifici abbandonati o sfitti e trasformarli in attivita’.

La mossa arriva quando il numero di negozi vuoti è salito a uno su sette, secondo il British Retail Consortium. Molti temono che i negozi chiusi e abbandonati stanno rovinando le strade principali creando delle zone degradate.
Le nuove “aste di affitto obbligatorie” assicureranno che i proprietari debbano vendere negozi che sono stati sfitti per oltre un anno a potenziali inquilini.
Boris Johnson ha dichiarato: “Stiamo rimettendo il potere nelle mani dei leader locali e della comunità in modo che le nostre città possano essere ringiovanite, aumentando di livello le opportunità e ripristinando l’orgoglio del quartiere”.

L’annuncio è una parte fondamentale del livellamento del governo agenda che ha anche visto i ministri impegnarsi a fornire 1,7 miliardi di sterline di sgravi temporanei per le tariffe commerciali nel 2022-23 per un massimo di 400.000 proprietà di vendita al dettaglio, ospitalità e tempo libero. Il ministro per l’aumento di livello Michael Gove ha dichiarato: “Queste misure daranno nuova vita alle strade principali, trasformando la comunità un tempo poco animate, in luoghi vivaci in cui vivere e lavorare di nuovo e ripristinando l’orgoglio locale”

Leave a Reply

Your email address will not be published.